Sai quali sono i 9 errori più comuni che si commettono quando si tratta di cura dei capelli?

  1. Non usare la giusta temperatura dell’acqua per lavare i capelli
  2. Massaggiare troppo il cuoio capelluto
  3. Eccedere con i prodotti per capelli
  4. Rimandare a domani i capelli che dovresti tagliare oggi
  5. Andare a dormire con i capelli bagnati
  6. Spazzolarsi troppo poco i capelli
  7. Non risciacquare bene i prodotti per capelli
  8. Non usare la shampoo apposta per il proprio tipo di capelli
  9. Avere una dieta sbilanciata

QUESTI SONO I 9 ERRORI Più COMUNI CHE COMMETTIMO SUI NOSTRI CAPELLI, VEDIAMO QUINDI NELLO SPECIFICO QUALI SONO I DANNI CHE CAUSIAMO AI NOSTRI CAPELLI

  1. Non usare la giusta temperatura dell’acqua per lavare i capelli

Lavare i capelli con acqua troppo calda fa male, perché si rischia di andare ad irritare la cute del cuoio capelluto (ma in generale anche del corpo), oltre che a creare dei danni alle fibre dei capelli che risulteranno più spenti e opachi. All’estremo opposto, anche lavarli con acqua troppo fredda non va bene sia perché potrebbe non garantire la reale efficacia del prodotto per capelli che si sta usando,

2. Massaggiare troppo il cuoio capelluto

Ormai sappiamo che bastano 3 minuti di massaggio al cuoio cappelluto per avere molti benefici, non solo per noi in termini di relax, ma perché si va a stimolare il microcircolo portando più ossigenazione ai capelli che risulteranno più lucenti. Oltre a ciò, se soffri di forfora, ti permetterà una maggiore pulizia della cute rimuovendo pelle secca e cellule morte

3. Eccedere con i prodotti per capelli

Per lo styling capelli, se utilizzi spume, cere o gel, poni attenzione a quanto prodotto usi. In modo particolare se ti servono per dare maggiore volume ai capelli lisci o una texture più definita ai capelli mossi, una quantità eccessiva di questi prodotti andrà a seccare maggiormente le ciocche: una piccola dose sarà più che sufficiente per ottenere lo style che si desidera.

4. Rimandare a domani i capelli che dovresti tagliare oggi

la questione tagliare i capelli è una di quelle delicatissime, però se vuoi avere una chioma sana, va fatto e no, una volta all’anno non basta. Non ti stiamo dicendo di togliere 5 cm ogni volta che vai dal parrucchiere, ma semplicemente di tenere sotto controllo le doppie punte perché quando vedi che iniziano ad esserci, sarebbe meglio andare a dare una spuntatina.

5. Andare a dormire con i capelli bagnati

È capitato a TUTTE di andare a letto con i capelli bagnati almeno una volta (una sola?!), soprattutto d’estate. Questa però dovrebbe essere un’eccezione e non una regola, nel senso che farlo non è per nulla salutare. A parte rischiare di prendersi un raffreddore o soffrire di cervicale per i successivi 2 giorni, l’umidità che si forma, va ad irritare il cuoio capelluto e porta tutte le infelici conseguenze che abbiamo detto prima.

6. Spazzolarsi troppo poco i capelli

Se hai una chioma liscia, spazzolare i capelli almeno in 3 occasioni: al mattino, alla sera e quando li lavi. I benefici in generale sono diversi: non solo si va a togliere le impurità che si intrappolano tra i capelli, ma va a favorire il microcircolo, tende a dare un maggiore volume fin dalle radici, toglie i capelli ormai caduti o spezzati andando a promuovere la crescita di quelli nuovi

7. Non risciacquare bene i prodotti per capelli

Per avere capelli puliti basta utilizzare la giusta quantità di shampoo, eccedere non te li farà avere più brillanti e lo stesso discorso vale per balsami e maschere per i capelli

“Tutti gli shampoo sono uguali” è una frase che concediamo a un uomo ma non a te. Tutti gli shampoo sono diversi perché ci sono diversi tipi di capelli e ci sono diverse situazioni in cui il tuo capello si trova. La differenza quindi non è solo tra shampoo per capelli lisci o shampoo per capelli ricci o mossi, ma potresti per esempio aver bisogno di uno shampoo idratante perché il sole estivo te li ha seccati, oppure hai fatto una tinta e necessiti di uno shampoo viola per mantenere la lucentezza del biondo, o ancora, hai i capelli molto sensibili quindi potresti optare per uno shampoo naturale senza solfati o parabeni..

8. Non usare la shampoo apposta per il proprio tipo di capelli

Non solo l’acqua troppo calda, ma anche la temperatura troppo alta danneggia i capelli. Questo è il motivo per cui andrebbero protetti non solo d’estate dai raggi dal sole, ma in generale ogni volta che utilizziamo uno strumento per capelli che prevede molti gradi centigradi: phon, piastra, arricciacapelli… Quindi, prima di passare allo styling, utilizzare sempre uno spray termoprotettore che farà si che le tue ciocche non si secchino e non si indeboliscano, soprattutto se sei una habitué di questi strumenti.

9. Avere una dieta sbilanciata

Quello che mangiamo, va a influire sui nostri organi ma anche sullo stato della nostra pelle e dei nostri capelli, perché loro per crescere hanno bisogno delle vitamine. Se non ne assumiamo abbastanza, le poche che introduciamo, il corpo le darà ad organi più importanti e il risultato sarà avere ciocche spente, che crescono lentamente e che tendono a spezzarsi con maggiore facilità.

Non perdere altro tempo, se anche tu almeno una volta hai sperimentato almeno 4 punti di questa lista, affrettati e prenota una consulenza gratuita con le nostre esperte di stile e arte parrucchieri, che ti guideranno nella scelta di prodotti e servizi dedicati ai tuoi capelli.

Clicca qui e prenota ora la tua consulenza personalizzata.