QUALE SARÀ IL TUO LOOK PER LE FESTE

Il semiraccolto è un hair-style che può essere declinato in molteplici variabili: si può andare da una acconciatura dal fascino vintage anni 50, fino ad arrivare a capelli iper-curati arricchiti di accessori e, addirittura, a composizioni artistiche che disegnino particolari forme geometriche, asimmetriche e futuristiche

Il semiraccolto è una delle acconciature più eleganti e sofisticate che si possano sfoggiare. 

Inoltre, è facile da fare e non richiede molto tempo di preparazione, il che vuol dire che può essere realizzato anche all’ultimo minuto per prendere parte ad un evento importante.

Non bisogna dimenticare che il semiraccolto è un’idea furba da adottare in quei giorni in cui non si ha una piega perfetta o i capelli risultano non troppo puliti. 

Ma quali sono i tipi di semiraccolto più facili e veloci da attuare e che possono essere sfoggiati nella maggior parte delle occasioni? Scopriamoli insieme.

Semiraccolto con treccia: perfetto per i capelli ricci.

I capelli ricci sono spesso indomabili, il che li rende poco adatti ad essere sfoggiati in occasione di un evento importante, come un matrimonio o una cena di lavoro. 

Tuttavia, per fare bella figura, è possibile ricorrere ad un semiraccolto con treccia davvero semplice ed immediato da realizzare: basta tirare indietro la chioma e fare una semitreccia centrale. 

Vuoi essere veramente cool? Allora, puoi inserire fermagli e forcine preziose, in grado di far risplendere qualunque tipo di capelli.

Semiraccolto gipsy: ideale per i capelli mossi

I capelli mossi si prestano alle acconciature boho-chic. La più facile da realizzare? Il semiraccolto dal tocco gipsy. 

Il procedimento è davvero semplice: basta creare due semitrecce e procedere all’unione delle sue estremità con l’ausilio di una forcina. 

Per chi punta all’eccellenza, si consiglia di realizzare qualche onda morbida e disciplinata con un ferro arricciacapelli. 

L’effetto d’insieme è incredibile: provare per credere!

Semiraccolto con treccia a cascata: un tocco di stile ai capelli lunghi.

Mettere in piega i capelli lunghi quando si ha poco tempo a disposizione è una vera e propria impresa. 

Per questa ragione può essere una buona idea optare per un semiraccolto con treccia a cascata. 

Ѐ sicuramente elegante e sofisticato, ma poco impegnativo. 

Questa acconciatura è perfetta sia per i capelli lisci che mossi ed è facile da realizzare. 

Dunque, cosa stai aspettando? Non perdere altro tempo: mettiti all’opera!

Semiraccolto semi-knot: il modo migliore per disciplinare i capelli medi.

Le donne che portano i capelli con una lunghezza media possono provare a proporre un semi-knot. 

Si tratta di un’acconciatura che sta spopolando, soprattutto tra le giovanissime, ma che sta prendendo piede anche tra le più attempate. 

Del resto, per realizzarla, al contrario di quello che si potrebbe pensare, basta realizzare un vero e proprio nodo a livello dei capelli. 

Come? Semplicemente prendendo le ciocche da entrambi i lati. 

Si consiglia di non fare troppa pressione, poiché più l’effetto risulta spettinato meglio è.

Semiraccolto half-bun: per un rendere giustizia ai capelli corti

La maggior parte delle donne che porta i capelli corti non sa mai come acconciarli in caso di eventi importanti, in cui è bene allontanarsi dalla normalità. 

Anche in questo caso esiste il semiraccolto perfetto: l’half-bun, che altro non è che un mezzo chignon. Si tratta di una delle acconciature più amate del momento e che permette di fare sempre bella figura.

 

PROTEGGI I CAPELLI DAL FREDDO

COME PROTEGGERE I CAPELLI DAL FREDDO?

Arriva l’inverno le temperature iniziano ad irrigidirsi e la prima neve inizia a coprire la nostra penisola dal Nord al Sud regalandoci scenari spettacolari. Il freddo però non è un forte alleato per la nostra salute se non sappiamo come proteggerci. 

Spesso ci prendiamo cura solamente del nostro corpo, tralasciando la cute e la salute dei nostri capelli. Vediamo insieme alcuni consigli su come possiamo prenderci cura dei nostri capelli nel modo più corretto e durante i mesi più freddi dell’anno.

IN INVERNO CI LASCIAMO COCCOLARE DA GUANTI E SCIARPE DI LANA ACCOMPAGNATI DALLA DOLCEZZA DELLA CIOCCOLATA CALDA, MA 

QUANTO AMORE DIAMO ALLA CURA DEI NOSTRI CAPELLI?

Umidità, freddo e sbalzi termici sono tra i più comuni nemici che aggrediscono i nostri capelli d’inverno.

In questa stagione i nostri capelli sono messi a dura prova.

Gli sbalzi di temperatura e gli agenti atmosferici possono quindi danneggiare la salute della chioma facendo diventare i nostri capelli elettrici e molto fragili. 

L’umidità è la principale causa dell’effetto crespo; il freddo indebolisce e sfibra il cuoio capelluto provocando le doppie punte, mentre gli sbalzi di temperatura rendono i capelli elettrici ed indomabili.

Come ci dobbiamo comportare quindi? Ecco i nostri preziosi consigli!

IL FREDDO: RIPARIAMOCI IN TUTTA SICUREZZA CON CAPPELLI E SCIARPE

Il primo consiglio apparentemente banale è quello di ripararsi dal freddo utilizzando sciarpe, cappelli e foulard. 

Il copricapo infatti, oltre a schermare l’azione diretta del gelo sulla chioma, è un accessorio che oggi va molto di moda e che grazie alla molteplice scelta di varianti sul mercato ci permette di dare un’identità al nostro modo di vestirci.

Facciamo però attenzione ad acquistare sempre materiali di fibre naturali.

NUTRIRE E IDRATARE DALLE RADICI ALLE PUNTE

Prestiamo particolari attenzioni durante lo shampoo, utilizzando sempre acqua tiepida nella prima fase, mentre all’ultimo risciacquo, anche se può creare un attimo di disagio, si suggerisce una temperatura tendente al freddo. 

Abbiamo però come nostra alleata in casa la famosa stufa, che ci può accompagnare durante i nostri rituali di shampoo e nutrienti. 

A proposito di questi ultimi, è di normale routine invernale e per una giusta cura dei capelli l’utilizzo di un buon trattamento idratante da applicare allo shampoo con estratti alle foglie di Aloe o un ristrutturante antiage

Questo perché quando i capelli sono molto secchi, tendono ad accumulare elettricità statica. Il nostro consiglio è quello di prediligere nutrienti con ingredienti 100% naturali e BIO

In ultimo, ma non per minore importanza, ricordiamo di spazzolare sempre la capigliatura sia al mattino, sia la sera prima di andare a dormire. 

Spazzolare il capello è importantissimo ed a tal proposito suggeriamo di utilizzare una spazzola con setole a doppio strato le quali districano ed allineano la struttura del capello favorendo inoltre, anche grazie al suo movimento, un dolce massaggio rilassante per la nostra testa.

ASCIUGARE SEMPRE I CAPELLI

Molte donne spesso lasciano il capello umido o bagnato, questo per mancanza di voglia nell’asciugare i capelli o piuttosto per un’abitudine sbagliata che si protrae nel tempo. 

Considerate che il capello bagnato o umido, soprattutto in inverno, favorirà una ribellione successiva della vostra cervicale e della chioma! Utilizziamo sempre il Phon ad una temperatura moderata e accompagniamo l’asciugatura con la nostra spazzola con setole a doppio strato. 

Suggeriamo inoltre di frizionare i capelli con un asciugamano morbido prima della messa in piega; questo è un ottimo metodo no-stress per l’asciugatura.

NON STRESSARE I CAPELLI CON TRATTAMENTI AGGRESSIVI

Come ultimo consiglio, per mantenere una perfetta e sana chioma anche durante i periodi invernali, vi suggeriamo di non stressare troppo i capelli con trattamenti aggressivi quali colorazioni o decolorazioni fai da te. 

Esistono infatti dei setificanti a base di Argan ed Avocado, che hanno come obiettivo la protezione dei capelli dalle intemperie.

Infatti in inverno il cuoio capelluto tende ad indebolirsi più facilmente quindi un trattamento molto stressante e senza utilizzo di setificante potrebbe comprometterne ulteriormente la salute. 

Eccoci arrivati al termine dei nostri consigli sulla salute dei capelli anche durante il periodo invernale. D’altronde non è molto difficile prenderci cura e coccolare anche la nostra cute, non è vero? 

Fateci sapere anche voi cosa ne pensate e contattateci.